#ARREDAMENTO# tappeti&trame riciclate

11.11.2015

#ARREDAMENTO#tappeti&trame riclate

Ecosostenibiltà e design sono le caratteristiche dei prodotti ottenuti da riciclo dell’azienda belga PAPILIO.

Jeans, tele usate, gomma ricavata dagli pneumatici delle bici, cotoni, carta di giornale … tutte queste le inedite materie prime che compongono i nuovi tappeti della collezione RECYCLED.

Military, wicked, Pop corn, Vintage jeans, Lodge, Canvas i loro nomi

Info su tutta la collezione presso Corner 2yourhome in Via Civitanova 13

scritto da Arch. Moira Giusepponi

carpet-papilio-wrinkle-3333-jeansjeans

cyclo1popcorn

Annunci

#ARREDAMENTO#illuminazione artigiana

03/11/2015

#ARREDAMENTO# illuminazione artigiana

Oggi in vetrina nel corner 2yourhome in via Civitanova 13/19 a Civitanova Marche la nuova lanterna da terra da interni ed esterni dell’azienda Gibas artigiani delll’illuminazione

La lampada per istallazione sia da interni che da esterni monta lampada led con un autonomia di circa 6 ore dalla rete elettrica dopo la disconessione dalla rete elettrica. Design e risparmio energetico assicurato.

Scopri tutta la collezione su http://www.gibas.it .

Chiama 2yourhome per appuntamento per un progetto illiminotecnico della tua casa.

joy gibas

#PAESAGGIO # disegno di legge: Un aiuto ai giardini

27/07/2015

#PAESAGGIO # disegno di legge: Un aiuto ai giardini

“Misure di agevolazione fiscale per interventi di sistemazione a verde di aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari di proprietà privata” E’ questo il titolo del DDL S.1896 presentato. “L’obiettivo è quello di implementare il verde privato, non solo come elemento di arredo estetico qualificante di uno specifico contesto urbano, ma soprattutto quale fattore essenziale di sviluppo e di miglioramento della qualità della vita degli abitanti di un determinato territorio e strumento progettuale di compensazione e mitigazione degli impatti socio-ambientali prodotti da edificazioni anonime e lontane dalla ricerca del bello.” Tratto dal comunicato alla Presidenza del 28 aprile 2015 Saranno previste delle agevolazioni fiscali per chi doterà la propria casa di uno spazio verde (comprese le spese di progettazione), le stesse di cui si gode nel caso di ristrutturazione edilizia o miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici (detraibilità del 36% delle spese). Sarà un grande passo per il miglioramento dell’ambiente in cui viviamo.

scritto da Agnese Gibellieri, paesaggista

agnese

#ARREDAMENTO# Beato pouf lighting

07.07.2015

#ARREDAMENTO# Beato pouf lighting

table & pouf in polietilene riciclabile

optional lighting kit illuminazione a led

Design: Moredesign

2yuorhome presenta BEATO. Beato pouf fa parte della famiglia composta da Sereno totem e Pacifico table, trio creato da Moredesign per raccontare una storia di armonia e quiete. Beato è disponibile in versione illuminata, una pratica seduta perfetta per accomodarsi all’aperto a guardar le stelle, o semplicemente per chiacchierare con gli amici in giardino.

Beato lui!

visiona i prodotti della 21st Living art su http://www.21st-design.com/

info e prezzi presso 2yourhome agenzia – via Civitanova 13 – Civitanova Marche

poufbeatoambianceweb beato buof beach

#ARREDAMENTO#outdoor

15/06/2015 #ARREDAMENTO# outdoor griffato EUROSEDIA

In vetrina 2yourhome FLO nella versione con bracciolo della collezione 2015 Eurosedia design.

Sedia, sgabello e tavoli in polipropilene nei nuovi colori tortora, azzurro, bianco, rosso e grigio.

Un design contemporaneo per arredare con gusto ambienti interni ed esterni.

2yourhome è a Civitanova Marche in Via Civitanova, 13/19

scritto da Arch. Moira Giusepponi

DSC01786DSC01785

08/05/2015
#PAESAGGIO # expoMilano2015

expo

Expo Milano 2015
Sei mesi durante i quali i vari Paesi mostreranno il meglio delle proprie tecnologie per dare una risposta concreta al problema di garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i Popoli, nel rispetto del Pianeta e dei suoi equilibri.
Navigando sul web ho trovato come tutti milioni di informazioni sul contenuto di questo straordinario evento, però consiglio questi video di un visitatore per avere un’idea più chiara di ciò che vi aspetterà andando. Riguardano i Padiglioni: Giappone, Svizzera e Korea del sud.
https://www.youtube.com/watch?v=tHBWXFqgiFY (Giappone)
https://www.youtube.com/watch?v=uF8FAlp-GAo (Svizzera)
https://www.youtube.com/watch?v=-AyHjntqwGw (Korea del sud)
Sono tutti e tre ugualmente interessanti e affascinanti per architettura, tecnologia e riflessioni.
Altro padiglione molto interessante sarà Israele con i “Fields of Tomorrow” dedicato sia alle tradizioni che alle nuove tecnologie sostenibili in agricoltura e alimentazione. Un campo verticale coltivato con grano, mais e riso che avrà lo scopo di far conoscere il Vertical Planting una tecnologia che permetterà di risparmiare e ottimizzare territorio e acqua.
Il padiglione austriaco invece si differenzia dagli altri per la riproduzione di un vero e proprio bosco, interessante sarà percepire la differenza di temperatura, ci sono circa 5° in meno rispetto all’esterno, causato dal naturale effetto rinfrescante delle piante. L’idea di questo padiglione è quella di proporre un modello per migliorare la qualità della vita sostenendo una politica di rimboschimento urbano, che contribuirà al miglioramento microclimatico e riduzione di anidride carbonica.
Il padiglione USA, “Cibo Americano 2.0: sostenibile, innovativo, salutare, imprenditoriale e delizioso”. Il padiglione rappresenta un granaio su due piani, le pareti avranno installazioni video insieme a giardini verticali arricchiti da piante provenienti dai 50 stati americani, queste colture sfrutteranno un sistema di agricoltura idroponica montato su pannelli mobili che possono essere facilmente ruotati così da seguire il sole; l’acqua utilizzata per l’irrigazione sarà quella proveniente dalla raccolta e dal riciclo dell’acqua piovana. I visitatori saranno coinvolti in un percorso “dal campo alla tavola”. Sul tetto ci saranno inoltre pannelli solari super-sottili e vetro fotocromato.

scritto da Agnese Gibellieri, paesaggista

agnese

foto Padiglione EXPO ISRAELE

Expo-2015-Padiglione-Israele-640x425

foto Padiglione EXPO USA

14-41-44padiglione-usa-expo2015

#ENERGIA# raffrescare in estate

04/05/2015
#ENERGIA# raffrescare in estate
Per mantenere le condizioni di comfort estive all’interno della nostra abitazione abbiamo due metodi: il raffrescamento attivo ed il raffrescamento passivo. Al primo fanno parte tutte quelle azioni tipo installazione di climatizzatori, ventilazione meccanica ecc. che richiedono energia per il funzionamento ed il raggiungimento degli obiettivi, al secondo, a cui sono particolarmente affezionato, fanno parte tutte quelle azioni che permettono di avere condizioni di comfort interne estive senza spendere soldi ovvero senza consumare energia.
Vi chiederete come sia possibile raffrescare la nostra abitazione senza mettere mano al nostro portafogli…
In realtà l’obiettivo è quello di evitare che il calore estivo entri all’interno della nostra casa in modo tale che la temperatura interna si mantenga a valori accettabili e non fastidiosi.
Durante la stagione estiva le parti della nostra abitazione maggiormente esposte a rischio di irraggiamento di calore sono il tetto, quelle ad est e ad ovest mentre meno significativa è la parte a sud. Questo perché il sole d’estate a sud viaggia alto e quindi difficilmente riesce ad entrare all’interno delle nostre finestre in modo diretto e perpendicolare. Al contrario il sole d’estate ad est (durante il mattino) e ad ovest (durante la sera) viaggia sufficientemente basso per poter colpire le finestre perpendicolarmente e poter penetrare fortemente all’interno della nostra abitazione. Il massimo dell’irraggiamento lo abbiamo sul tetto a causa dello Zenith del sole d’estate. Ecco quindi che la prima regola è proprio quella di schermare il più possibile le superfici vetrate che si trovano ad est e ad ovest mentre lasciare libere quelle a sud (durante il periodo invernale vogliamo che la luce incidente a sud, bassa sull’orizzonte, possa entrare negli ambienti e riscaldare gratuitamente la nostra abitazione). Le schermature solari devono essere necessariamente esterne e possibilmente regolabili in modo da poterle gestire durante l’arco della giornata. Non tutti ne sono a conoscenza ma in Italia ci sono anche leggi giuste ed intelligenti che ci permettono di avere agevolazioni fiscali per l’installazione di queste schermature. Altro modo per migliore la situazione è quello di piantumare una giusta vegetazione proprio in queste zone dell’abitazione per creare degli ombreggiamenti intelligenti. Per quanto esposto è da evitare il più possibile la presenza di finestre tipo Velux nel tetto di copertura o se presenti sarà necessario utilizzare anche qui delle schermature esterne in modo da proteggerci dall’ingresso del calore.
Anche i vetri degli infissi possono aiutarci notevolmente per migliorare questa protezione. Esistono prodotti che hanno fattori solari “g” in grado di abbassare la quota parte di energia che è in grado di attraversare il vetro ed entrare all’interno dell’abitazione. Tutto questo con vetri extra chiari, senza le antiestetiche pellicole scure che venivano utilizzate negli anni passati. Anche per l’installazione di questi vetri abbiamo il vantaggio di avere importanti agevolazioni fiscali.
Le pareti, il tetto, i solai, ecc. hanno la loro importanza. E’ indispensabile scegliere ed utilizzare i giusti materiali che siano in grado di avere un ottimo isolamento invernale, la mancanza di umidità e muffa, ma anche, a livello estivo, un ottimo fattore di smorzamento e sfasamento. Devono essere superfici in grado di ridurre l’intensità della radiazione energica del sole e di posticipare nel tempo il suo ingresso all’interno dell’abitazione. In questo modo riusciamo a far si che, ad esempio, la radiazione incidente nella parete a sud ovest alle 15 di pomeriggio possa entrare nella nostra stanza dopo 12 ore smorzata notevolmente in intensità. La sua presenza alle 03 di notte, debole in energia, ci disturba poco anche perché ci troviamo ad avere una temperatura esterna più bassa rispetto a quella del pomeriggio.
Potrei raccontare ancora molto ma ho voluto dare degli stimoli, vorrei che ciascuno di voi ragionasse sul fatto che non siamo sempre obbligati a spendere dei soldi per vivere in ambienti confortevoli…basta soltanto costruirli in modo intelligente, razionale e ragionato…
In questo modo la semplice apertura di una finestra durante una notte estiva, con il fruscio delle foglie ed il canto dei grilli, azzererebbe il calore interno che è entrato durante il giorno e preparerebbe la nostra casa ad essere vissuta il giorno successivo in modo fresco e sano”.
scritto da Ing. Devis Strappa
Devis

#ARREDAMENTO# novità ERBA divani

27/04/2015

#ARCHITETTURA# novità ERBA divani

In esclusiva di zona 2yourhome presenta ERBA DIVANI. Oggi in vetrina il campionario dei nuovi profili fettuccia colorati della collezione divani  componibili della dinamica azienda italiana.

Dettagli di gusto nelle declinazione del tessuto in cotone da combinare sui tanti modelli della collezione ERBA.  Aspettami, Mick, Architettura … questi i nomi dei modelli di poltrone e divani componibili da comporre nei vostri spazi casa.

Visita il sito http://erbaitalia.it/Erba2014/

Vieni a sfogliare in agenzia in Via Civitanova 19 le novità dal Salone del mobile 2015

scritto da Moira Giusepponi, architetto

shabbyerba

shabby 5shabby 2

#ARREDAMENTO#tendenze salone del mobile 2015

10/04/2015

 #ARREDAMENTO#tendenze salone del mobile 2015

Messo in soffitta il minimal e il bianco/nero, la casa riscopre l’amore per il colore e le aziende leader del settore del mobile presentano a Milano in occasione del Salone  (14 al 19 Aprile) le nuove finiture ispirate al gusto nordico dei legni naturali e alle tinte di ispirazione vegetale. Melograno, timo, salvia, zafferano …. i colori tendenza per gli interni … scelti da Pianca, Gervasoni, Novamobili, Flou, Poliform ….

“in tutte le salse” qui il report della mia uscita al Salone …

scritto da Moira Giusepponi, architetto

DSC01318DSC01302DSC01291

DSC01344 DSC01308DSC01361DSC01362

#2YOURHOME#una di noi

14/04/2015

#2yourhome#una di noi

Frequento l’ Università di Architettura di Ascoli Piceno, affianco lo studio al lavoro part-time e nel frattempo cerco la mia strada e un posto nel settore che riguarda l’ architettura e il paesaggio in tutte le sue sfumature. I miei primi approcci con questo mondo, per adesso sono legati all’ ambito dello stage formativo, spero di poter dare il mio contributo anche nel mio piccolo in questo nuovo progetto.

Cecilia Iesari  designer

cecilia